Report

MEDU - Comunicati, report, news

Rifugiati politici – Presentazione dei primi sei mesi di attività del progetto Un camper per i diritti dei rifugiati a Roma.

Città senza dimora è un’indagine sulle condizioni socio-sanitarie delle persone senza dimora nelle città di Roma e Firenze realizzato da Medici per i diritti umani (MEDU) nell’ambito del progetto “Un camper per i diritti”. Questo progetto – servizio itinerante di prima assistenza e di prevenzione/promozione sanitaria – nasce nel 2004 con l’obiettivo di raggiungere i…

Lontano dagli occhi - Quaracchi, Firense

Lontano dagli occhi

Introduzione Sul territorio italiano, nelle città di Roma e Firenze, MEDU porta avanti il progetto “Un Camper per i Diritti – unità mobile di assistenza socio – sanitaria per i senza fissa dimora”. Il progetto nasce dalla necessità di intervenire in difesa del diritto alla salute delle popolazioni più vulnerabili e ha come obiettivo quello…

Deserto sinai - MEDU

Rapporto di Physicians for Human Rights Israele – Febbraio 2011

Rapimenti, torture e stupri nel deserto. Il racconto di 284 richiedenti asilo sulle atrocità nel Sinai I volontari della Open Clinic di Physicians for Human Rights-Israele (PHR-Israele) a Tel Aviv – Jaffa curano circa 700 persone prive di status amministrativo ogni mese. Circa un anno fa, il personale della clinica ha cominciato a notare una…

A bad story

UNA STORIA SBAGLIATA

Rapporto di Medici per i Diritti Umani sul centro d’identificazione ed espulsione di Ponte Galeria. Inadeguato a tutelare la dignità delle persone trattenute e a garantire i loro diritti fondamentali. Palesemente inefficace nel conseguire gli scopi che ne giustificano il funzionamento; ossia l’identificazione e il rimpatrio dei trattenuti, anche dopo il prolungamento dei tempi di…

MEDU - Comunicati, report, news

Il lavoro di MEDU negli insediamenti spontanei dei Rom rumeni a Firenze e Sesto Fiorentino

Premessa Con questa pubblicazione vogliamo illustrare e commentare il lungo e complesso lavoro che MEDU per circa due anni ha svolto all’interno degli insediamenti cosiddetti “spontanei” dei Rom rumeni, nuovi cittadini dell’Unione Europea nell’area fiorentina. Un lavoro prezioso per la nostra Associazione e anche molto impegnativo per i nostri volontari. Come in tutte le situazioni…