Clinica mobile MEDU presso il presidio di via Scorticabove 151- Roma

Categories: Comunicati

Un Camper per i diritti presso il presidio di via Scorticabove, Romafoto camper

Ieri sera,   il team della clinica mobile MEDU a Roma ha fornito assistenza socio-sanitaria presso il presidio di via Scorticabove 151, dove da giovedì scorso- giorno dello sgombero dell’edificio- le persone che abitavano la struttura dormono in strada per chiedere una soluzione abitativa stabile, dignitosa e che garantisca la coesione della comunità. Si tratta di circa 120 persone, tutte di nazionalità sudanese ed in possesso di regolari documenti di soggiorno, la maggioranza sono titolari dello status di rifugiato, vivono in Italia da diversi anni, hanno una buona conoscenza della lingua italiana e sono inseriti positivamente sul territorio.

MEDU chiede al Comune di Roma che venga trovata una soluzione abitativa stabile e dignitosa per queste persone e per la loro comunità.  Chiede inoltre che il diritto ad un’accoglienza dignitosa venga garantito alle migliaia di persone che nella nostra città sono costrette a vivere in condizioni estremamente precarie all’interno di edifici abbandonati ed insediamenti informali.