I Dannati della Terra invito invito Reggio Calabria

Categories: Comunicati

Medici per i Diritti Umani (MEDU) invita alla presentazione di

 I DANNATI DELLA TERRA

RAPPORTO SULLE CONDIZIONI DI VITA E DI LAVORO DEI BRACCIANTI STRANIERI NELLA PIANA DI GIOIA TAURO”

Martedì 29 maggio ore 10,00

Salone dell’Associazione Piccola Opera Papa Giovanni

(via Vallone Mariannazzo – Reggio Calabria).

Foto Rocco

Foto di Rocco Rorandelli

Per il quinto anno consecutivo, un team di Medici per i Diritti Umani è tornato a prestare prima assistenza medica, orientamento socio-sanitario e supporto legale agli oltre tremila lavoratori agricoli stranieri che giungono nella Piana di Gioia Tauro per la stagione agrumicola. Una stagione particolarmente critica in cui alle condizioni di vita e di lavoro dei migranti, segnate da una gravissima e cronica precarietà, si è andato ad aggiungere il tragico incendio della baraccopoli di San Ferdinando che ha provocato la morte di Becky Moses, giovane donna nigeriana.

Come risultato del lavoro di quest’ultima stagione è nato il rapporto “I dannati della Terra. Rapporto 2018 sulle condizioni di vita e di lavoro dei braccianti stranieri nella Piana di Gioia Tauro”, in cui l’associazione ha elaborato i dati relativi alle condizioni di lavoro, di salute e di accoglienza raccolti in cinque mesi di lavoro sul campo.

 

Interverranno:

Jennifer Locatelli (Coordinatrice Progetto Terragiusta MEDU)
Luigi De Filippis (Medico Progetto Terragiusta MEDU)
Andrea Polichetti (Commissario Straordinario per l’area di San Ferdinando)
Maria Rosa Impalà (Referente tecnico del progetto INCIPIT della Regione Calabria)
Giovanni Cordova ( Co.S.Mi – COmitato Solidarietà MIgranti)
in attesa di conferma
Rappresentante Dipartimento Lavoro, Formazione e Politiche Sociali – Regione Calabria

 

Leggi la SINTESI del rapporto

Leggi il RAPPORTO INTEGRALE

Vedi la GALLERIA FOTOGRAFICA

Vedi I DATI DI CINQUE ANNI DI ATTIVITA’ di MEDU nella Piana di Gioia Tauro

Medici per i Diritti Umani (MEDU)  ha avviato dal 2014 il progetto Terragiusta. Campagna contro lo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura. I partner del biennio 2016-18 sono: Arci “Iqbal Masih” di Venosa, Flai-Cgil di Gioia Tauro, Comune di Rosarno, Terra!Onlus, Zalab, Amisnet/Echis.

Progetto realizzato con il sostegno di: Fondazione con il Sud; Fondazione Charlemagne; Open Society Foundations; OIS- Osservatorio Internazionale per la Salute Onlus