Lavora con noi

Lavora con Medici per i diritti umani

Lavora con Medici per i diritti umani



POSIZIONE APERTE:

PROGETTO “UN CAMPER PER I DIRITTI”

Medici per i Diritti Umani (MEDU) cerca uno psicologo nell’ambito del progetto “Un camper per i diritti” con sede a Firenze. Il progetto si propone di: portare assistenza sanitaria ai richiedenti asilo e rifugiati che vivono in condizioni di precarietà ed esclusione sociale; favorire l’accesso ai servizi socio-sanitari territoriali delle persone con problemi di salute, con particolare attenzione ai migranti forzati sopravvissuti a torture e trattamenti inumani e degradanti; svolgere una costante azione di informazione e advocacy.

Ruolo: PSICOLOGO del team terreno di MEDU

Luogo di lavoro: Firenze, città metropolitana

Data inizio rapporto: Maggio 2017 per 12 mesi

Modalità di impiego: tempo parziale, principalmente in orario serale in concomitanza con le attività bisettimanali della clinica mobile

Condizioni: Contratto di collaborazione a progetto

I candidati interessati possono inviare la propria candidatura inviando Curriculum Vitae e lettera di motivazione con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali (D.Lgs 196/2003) all’indirizzo email:

co-firenze@mediciperidirittiumani.org
nazionale@mediciperidirittiumani.org

entro e non oltre il 15 maggio, specificando PSICOLOGO CAMPER FIRENZE (Contatteremo nell’arco di tre settimane successive alla data indicata come termine soltanto le persone invitate a colloquio. Purtroppo non sempre è possibile dare una risposta personale a tutti coloro che inviano la candidatura).


1.Attività principali

  • Partecipa alle attività della clinica mobile, fornendo prima assistenza psicologica e favorendo l’individuazione e il referral dei pazienti con vulnerabilità di tipo psicologico
  • coadiuva il coordinatore dell’equipe terreno nella raccolta, sistematizzazione ed analisi dei dati e delle testimonianze raccolte
  • contribuisce alla definizione delle modalità di invio dei pazienti ai servizi sul territorio insieme al resto del team MEDU.
  • partecipa con il team alle attività di orientamento verso strutture di accoglienza, servizi sanitari pubblici e servizi di assistenza per i rifugiati presenti sul territorio
  • assiste la coordinatrice del progetto nello stabilire rapporti diretti e nel creare una rete con i servizi sanitari in generale e con quelli specificamente rivolti a migranti con disagio psichico e, ove esistenti, a migranti forzati sopravvissuti a tortura.
  • partecipa all’elaborazione dei materiali informativi e della reportistica
  • partecipa alle riunioni di coordinamento del team e alle riunioni periodiche con i volontari
  • Partecipa ad incontri di coordinamento con istituzioni e servizi territoriali e ad incontri pubblici per la divulgazione del progetto e dei report



2. Requisiti richiesti

R = Requisiti Richiesti
D = Requisiti Desiderati
 
Formazione

  • Laurea in Psicologia Clinica, iscrizione all’Ordine degli Psicologi R
  • Specializzazione in Psicoterapia e/o in Psicologia Clinica D

Esperienze Professionali

  • Minimo due anni esperienza lavorativa post laurea R
  • Esperienza lavorativa sul terreno con organizzazioni umanitarie e/o di cooperazione in PVS D
  • Esperienze lavorative con migranti vittime di tortura e nell’ambito di interventi psico-sociali D
  • Esperienze lavorative con organizzazioni no-profit nel campo socio-sanitario D
  • Lingue straniere: ottima conoscenza dell’ inglese R

Profilo personale

  • Adesione ai principi dell’azione umanitaria R
  • Interesse alle questioni umanitarie e dei diritti umani R
  • Interesse alle tematiche legate a medicina delle migrazioni ed identificazione e presa in carico di vittime di tortura D
  • Spirito d’iniziativa e flessibilità R
  • Capacità di lavoro autonomo e in team R
  • Capacità di pianificazione, organizzazione e analisi di contesto R
  • Capacità di lavoro in un contesto multiculturale R
  • Patente di guida tipo B R

PROGETTO: “First medical and psychological aid for migrants landing in Pozzallo”

Medici per i Diritti Umani (MEDU) cerca uno psicologo nell’ambito dell’intervento “First medical and psychological aid for migrants landing in Pozzallo”. I principali obiettivo del progetto sono: portare prima assistenza medica e psicologica ai migranti che sbarcano a Pozzallo e favorire l’individuazione precoce, il referral e la presa in carico socio-sanitaria delle vittime di tortura e trattamenti crudeli, inumani e degradanti (CIDT)

Ruolo: PSICOLOGO del team terreno di MEDU

Luogo di lavoro: Sicilia, Pozzallo

Data inizio rapporto: Giugno 2017 per 5 mesi

Condizioni: Impiego a tempo parziale con contratto di collaborazione

I candidati interessati possono inviare la propria candidatura inviando Curriculum Vitae e lettera di motivazione con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali (D.Lgs 196/2003) all’indirizzo email: info@mediciperidirittiumani.org e nazionale@mediciperidirittiumani.org entro e non oltre il 15 maggio, specificando PSICOLOGO POZZALLO (Contatteremo nell’arco di tre settimane successive alla data indicata come termine soltanto le persone invitate a colloquio. Purtroppo non sempre è possibile dare una risposta personale a tutti coloro che inviano la candidatura).

Attività principali

  • Fornisce prima assistenza psicologica ai migranti forzati vittime di tortura o trattamenti inumani e degradanti presso in occasione degli sbarchi presso il porto di Pozzallo, collaborando con il medico e i mediatori del team.
  • Coadiuva il coordinatore-medico dell’equipe terreno nella raccolta, sistematizzazione ed analisi dei dati e delle testimonianze raccolte.
  • Si occupa, insieme al medico, dell’individuazione, la valutazione e il referral delle vittime di tortura e di trattamenti inumani e degradanti.
  • Coadiuva il medico-coordinatore nello stabilire modalità di interazione e di lavoro in rete con il personale sanitario e gli operatori presenti allo sbarco e presso l’Hotspot.
  • Partecipa all’elaborazione dei materiali informativi e della reportistica.
  • Contribuisce all’elaborazione dei rapporti di attività e del report finale, su indicazione della coordinatrice sul terreno.
  • Partecipa ad incontri di coordinamento con istituzioni e servizi

2. Requisiti richiesti
R = Requisiti Richiesti
D = Requisiti Desiderati
Formazione

  • Laurea in Psicologia, iscrizione all’Ordine degli Psicologi R
  • Specializzazione in Psicoterapia e/o in Psicologia Clinica D

Esperienze professionali

  • Minimo due anni esperienza lavorativa post laurea R
  • Esperienza lavorativa sul terreno con organizzazioni umanitarie e/o di cooperazione in PVS D
  • Esperienze lavorative con migranti vittime di tortura e nell’ambito di interventi psico-sociali D
  • Esperienze lavorative con organizzazioni no-profit nel campo socio-sanitario D
  • Lingue straniere: ottima conoscenza di almeno una lingua tra francese e/o inglese R

Profilo personale

  • Adesione ai principi dell’azione umanitaria R
  • Interesse alle questioni umanitarie e dei diritti umani R
  • Interesse alle tematiche legate a medicina delle migrazioni ed identificazione e presa in carico di vittime di tortura R
  • Spirito d’iniziativa e flessibilità R
  • Capacità di lavoro autonomo e in team R
  • Capacità di adattamento e di lavoro in situazioni di stress R
  • Capacità di pianificazione, organizzazione e analisi di contesto R
  • Capacità di lavoro in un contesto multiculturale R
  • Patente di guida tipo B R

 
 


5x1000 MEDU