Notizie Solidali


NEWSLETTER  – Luglio 2016

cupa

(Video reportage: Noemi La Barbera/alaNEWS)

 

IN PRIMO PIANO

MEDU: “SERVE ACCOGLIENZA PER LE PERSONE IN FUGA DA GUERRE E PERSECUZIONI”

Sono giovani uomini, donne, ragazze incinte e bambini  in cerca di asilo  le persone che  stiamo assistendo e per le quali chiediamo il rispetto dei diritti umani.

Le assistiamo negli insediamenti informali (stazioni ferroviarie, palazzi occupati, campi spontanei) di Roma e Firenze, nell’ambulatorio di Brindisi, nei Centri di accoglienza siciliani e da pochi mesi assicuriamo un primo intervento medico e psicologico durante gli sbarchi al porto di Pozzallo.

Abbiamo intensificato la nostra azione di cura,  denuncia e testimonianza. Negli ultimi tre mesi abbiamo diffuso appelli, pubblicato report, raccolto dati e  testimonianze.

 

Il nostro obiettivo è continuare a curare e testimoniare. Aiutaci anche tu,  sostienici con una donazione.

 

Leggi l’appello di Medu alla Sindaca Raggi clicca qui
Leggi l’appello congiunto alle Istituzioni Europee clicca qui
Leggi la testimonianza da Ventimiglia clicca qui
Leggi il rapporto Asilo Precario clicca qui
Leggi il rapporto Brindisi: la salute dei migranti  clicca qui




QUAL’ E’ LA SITUAZIONE DEI DIRITTI UMANI IN EGITTO ?

Murale EgittoLa peggiore che si possa immaginare. Questo è in assoluto il momento peggiore per i diritti umani in Egitto sin da quando ce ne occupiamo dagli anni settanta. La situazione è ancora peggiore del periodo del regime di Mubarak.”

Queste  le parole utilizzate da  Aida Seif Al Dawla,  medico psichiatra e fondatrice del Nadeem Centre, durante l’intervista rilasciata al  coordinatore generale di Medu  Alberto  Barbieri in missione in Cairo.  Una limpida testimonianza che aiuta anche a far luce sul contesto e sulle dinamiche che hanno portato alla tragica morte di Giulio Regeni. Medu dal 2014  collabora con il  Nadeem Centre, il più importante centro indipendente per la riabilitazione delle vittime di tortura in Egitto  e attualmente sotto minaccia di chiusura da parte delle autorità egiziane.


Leggi l’intervista integrale clicca qui




SEGUI GLI  OPERATORI E  I VOLONTARI DI UN CAMPER PER I DIRITTI A FIRENZE

Un camper i diritti Firenze

Un video per raccontare il progetto   Un Camper per i diritti a Firenze il cui obiettivo è portare aiuto sociosanitario, dare orientamento e supporto alle persone che  vivono in condizioni di precarietà ( baraccopoli, edifici occupati, insediamenti spontanei)…

 

Per vedere il video clicca qui
Per diventare un volontario clicca qui




SOSTIENI IL NOSTRO LAVORO CON UNA DONAZIONE – CLICCA QUI




NOVITÀ

 SCOPRI LE BOMBONIERE SOLIDALI MEDU

pergamena2

Puoi sostenere le attività di Medu scegliendo di festeggiare con noi  i tuoi momenti più importanti…

 

Per saperne di più clicca qui

 


condividi su Facebook condividi su Twitter